Condividi

Cala Gonone Jazz Festival 2018

Giugno - Luglio

cala gonone jazz festival

Il Cala Gonone Jazz Festival, nato nel 1988 come progetto dell'associazione "Intermezzo Nuoro", è giunto alla sua XXXI Edizione, che si svolgerà come ogni anno a Cala Gonone nel periodo a cavallo tra luglio e agosto.

Sin dalla nascita, la manifestazione ha avuto il piacere di ospitare i più grandi esponenti del panorama jazz italiano ed internazionale, offrendo al pubblico spettacoli di altissimo livello artistico, accompagnati da degustazioni di prodotti tipici sullo sfondo di una delle più belle località dell'isola.

Clicca qui per scaricare la locandina del XXXI Cala Gonone Jazz Festival

  • Pubblicato in Eventi

Archeologia Sperimentale: Fusione del bronzo

20 Giugno -

fusione bronzo - dorgali

Mercoledì 20 Giugno il Museo Archeologico e la Pro Loco Dorgali presentano l'evento di Archeologia Sperimentale:
L'associazione Il tre di spade darà dimostrazione dell’antica arte della fusione del bronzo nella magnifica cornice del Villaggio Nuragico di Serra Orrios.

    Nel corso della giornata si terranno tre incontri:
  • h 10:30
  • h 16:00
  • h 18:00

A seguire, alle h 19:30, l'anteprima del XXX+1 Cala Gonone Jazz Festival: "I CUSTODI DEL TEMPO" tratto da "Passavamo sulla terra leggeri" di Sergio Atzeni, con la voce narrante di Giovanni Carroni e l'accompagnamento del quartetto Elikes e del Coro Prama' E Seda.

  • Pubblicato in Eventi

Edipo Re: oltre la fine, la città nuova

20 Maggio -

edipo re - teatro dorgali

Domenica 20 Maggio va in scena a Dorgali, nel Centro Culturale di via Veneto, “Edipo Re: oltre la fine la città nuova”, spettacolo teatrale che vede un dialogo tra l’attrice-narratrice Lucilla Giagnoni e la storica-grecista Fiammetta Fazio, con la collaborazione dei musicisti Luca Nulchis ed Egidiana Carta.

Il dialogo trae ispirazione dalla tragedia dell’Edipo Re di Sofocle e manifesta il contrasto interiore di un uomo che diventa assassino inconsapevole del padre Laio e sposo incestuoso della madre Giocasta, attirando una maledizione sulla città di Tebe che viene colpita dalla peste, come predetto dall'Oracolo di Delfi. Edipo interroga il cieco Tiresia per scoprire l’assassino di Laio e liberare così la città dalla terribile piaga, ma questi accusa lo stesso Edipo dell’omicidio e lo indica come causa dei mali che affliggono il suo regno. Questa rivelazione innesca un meccanismo che porta Giocasta al suicidio ed Edipo ad accecarsi e abbandonare la politica per consentire alla città di rigenerarsi, andando oltre la fine.

Lucilla Giannoni interpreta con notevole maestria questi personaggi, rendendo attuale la tragedia tramite il collegamento tra la politica greca e quella odierna, con riferimento ai tragici eventi dell'11 settembre del 2001. La rappresentazione giova dell'esaustivo commento di Fiammetta Fazio e dell'accompagnamento musicale di Luca Nulchis ed Egidiana Carta, che coinvolgono lo spettatore con canto, flauto e pianoforte.

  • Pubblicato in Eventi

IV Slalom Città di Dorgali

7-8 Aprile -

slalom

Dopo quasi undici anni di pausa Dorgali è di nuovo tappa di uno degli eventi di maggior rilievo in Sardegna, l’Autoslalom, organizzato in collaborazione con Autosport Dorgali. I motori torneranno a ruggire nel serpentone di asfalto che dalla frazione marittima di Cala Gonone si inerpica in mezzo al bosco di lecci fino al piazzale della galleria. Lungo il percorso saranno presenti diversi punti ristoro con bibite fresche e panini. L’appuntamento è per sabato 7 e domenica 8 aprile.

PROGRAMMA

CALA GONONE - GALLERIA

SABATO 7 APRILE ORE 15:30
Verifiche sportive e tecniche presso il centro sportivo Cala Gonone

DOMENICA 8 APRILE ORE 11:00
Partenza 1° Manche

> SCARICA LA LISTA DEI PARTECIPANTI

> SCARICA IL PDF CON LA MAPPA DETTAGLIATA DEL PERCORSO
mappa percorso

Iscrizioni aperte fino al 31/03/2018 ore 19.00.
Info: Tony 340.5179316 - Lello 340.2697198 - Mariano 349.4735137

locandina slalom 

  • Pubblicato in Eventi

Magnalonga Dorgalese

29 Aprile -

magnalonga dorgalese

L'edizione 2018 della Magnalonga sarà una passeggiata enogastronomica con percorso ad anello di 9000 metri intorno e attraverso l'oasi incantata del lago del Cedrino. Immersi in una natura selvaggia, tra colonnati basaltici, pareti calcaree e testimonianze archeologiche e religiose, vi immedesimerete nella Sardegna che uno non si aspetta, quella delle zone interne, quella dai sapori forti e autentici.

La VI edizione della Magnalonga dorgalese si svolgerà intorno all oasi del Cedrino. Verranno attraversate entrambe le sponde. Infatti la grande novità, assoluta per una Magnalonga, sarà l'integrazione del percorso a piedi con un breve attraversamento acquatico tramite imbarcazioni. Cio' ci permetterà di raggiungere la riva meno battuta del Cedrino dove vi aspettano sorprese culinarie e naturalistiche impagabili.

- La partenza è prevista quest'anno dall'agriturismo "Su Cuile", dove ci sarà la registrazione degli ospiti e il ritiro di sacchetto e calice Magnalonga.  

Info Magnalonga Dorgalese 2018

Una volta giunti con la macchina al bivio tra la SP38 e la SP46 e dopo aver parcheggiato, comincerà il breve tragitto di "riscaldamento" che vi condurrà alla PARTENZA vera e propria della VI Magnalonga.
- La manifestazione si tiene con qualsiasi condizione metereologica ; il percorso di 9000 mt. circa, quasi interamente in campagna, si percorre principalmente a piedi e prevede un’adeguata attrezzatura sia per il sole che per la pioggia, si consiglia l'uso di scarpe comode o scarponcini da trekking.
- Il 1° gruppo parte alle ore 08,00 e a distanza di 30 minuti partono i gruppi successivi.
- Il comitato organizzativo della Magnalonga declina ogni responsabilità civile e penale per danni a persone e cose prima, durante e dopo la manifestazione ; con l’iscrizione ogni partecipante si assume la propria responsabilità sulla propria idoneità fisica, materiale e dei minori accompagnati.
- In più punti del percorso è presente personale sanitario specializzato per le emergenze.
- Ogni partecipante è tenuto al più assoluto rispetto dell’ambiente e sul percorso si trovano indicazioni per la raccolta differenziata.

- Il costo di partecipazione alla VI Magnalonga Dorgalese è di € 32 per gli adulti e 16 € per i bimbi da 6 a 12 anni. Gratis per i bimbi sotto i 5 anni.

Per maggiori informazioni e prenotazioni, visitate il sito della Magnalongadorgalese all'indirizzo www.magnalongadorgalese.it

  • Pubblicato in Eventi

Pasqua e Settimana Santa

Chi ha deciso di trascorrere questo periodo a Cala Gonone e Dorgali potrà godere della natura che inizia a mostrare i colori e profumi della primavera , periodo ideale per camminate ed escursioni nell'entroterra. A livello culturale sarà invece l'autenticità, la tradizione ed il fascino dei riti della settimana sarda a coinvolgervi e rendere indimenticabile la Vostra vacanza.

La domenica delle Palme, la liturgia tradizionale, prevede la processione nei vicoli che delimitano il vecchio rione di Sa Serra intorno alla chiesa parrocchiale. I riti della settimana Santa proseguono poi il mercoledì sera, con la fiaccolata della Via Crucis, per le strade del paese; Il venerdì sera (intorno alle 20) si svolge la cerimonia paraliturgica de "S'iscravamentu" ( la deposizione del Cristo dalla croce), di chiara astrazione spagnola, che prevede un recital, spesso in lingua ed abiti tradizionali, sulla Passione e morte del Cristo.

Al termine della cerimonia i fedeli in processione accompagnano il Cristo Morto e l'Addolorata al “sepolcro”, nella chiesetta di Santa Lucia, con la recita delle preghiere, i canti tradizionali ed il suono struggente delle “metraculas” e delle “reulas” agitate dai bambini in segno di lutto.

La domenica di Pasqua è la giornata de "S'Incontru": le statue del Cristo Risorto e della Madre partono in momenti diversi dalla chiesa parrocchiale con l'incontro dei due nella via Umberto e l'omaggio reciproco; segue la processione verso la chiesa e la messa.

Caratteristico, la notte fra il sabato e la domenica di Pasqua, è " Su Mudonzu": i ragazzi del paese “rubano” dai balconi e dalle finestre più accessibili delle case, decine e decine di vasi di fiori e li trasportano, insieme a rami di palme, sul sagrato della

parrocchiale, per adornarlo ed evidenziare anche all'esterno la gioia della Pasqua. Anticamente si trasportavano anche altre cose (principalmente dolci, ma anche telai completi del tessuto e carri in legno tradizionali), che venivano posizionati a mò di archi trionfali e ritrovati intatti dai rispettivi proprietari che si recavano l'indomani alle messe: questi ultimi, prima di recuperare le proprie cose “prese in prestito” offrivano, in segno di augurio ai presenti, i dolci ed il vino al termine de S'Incontru e della messa di Pasqua. Questa era anche l'occasione per rendere pubblici (bocare a craru) i fidanzamenti e le nuove promesse di matrimonio fra i giovani del paese. Cerimonie molto suggestive e ricche di tradizione e costumi, si svolgono anche nei paesi vicini, come ad Oliena ed Orgosolo.

  • Pubblicato in Eventi
Sottoscrivi questo feed RSS

Luoghi da visitare

Cose da fare

Trova tutte le informazioni

Video Gallery Dorgali Cala Gonone

Language

Questo sito fa uso di cookie per migliorare l'esperienza dell'utente. Proseguendo con la navigazione ne consenti l'utilizzo. Maggiori informazioni